Contenuti

Mostra - Ottocento romantico

Sala 4 - IL PAESAGGIO INGLESE

 

Tutt’altri svolgimenti rispetto a quelli continentali, ha la pittura di paesaggio inglese, caratterizzata da un delicato e finissimo senso poetico non solo nei grandi paesaggisti dell’Ottocento anglosassone, ma anche nei minori come appunto Edwin Henry Boddington, i cui due paesaggi che qui presentiamo, a lungo attribuiti al padre, il più noto John Henry Boddington, si distinguono per la distesa armonia in cui la natura diventa assoluta protagonista. La minuscola e solitaria presenza in essa dell’uomo, pescatore o cacciatore che sia, ha la funzione di esaltare questa armonia, dichiarandone la piena signoria sull’anima umana. Perdura così inalterato anche nella pittura inglese di fine Ottocento e inizio Novecento l’originario sentimento romantico della natura.