Contenuti

Mostra - Ritrovamenti, completamenti e nuove acquisizioni 2018.

Sala 6 - NUOVE ACQUISIZIONI: GUIDO SEBORGA

 

Partigiano, attivista politico, poeta, romanziere, critico d’arte e infaticabile organizzatore, il torinese Guido Seborga, pseudonimo di Guido Hess, giunge relativamente tardi alla pittura, intorno alla metà degli anni Sessanta, ma vi porta tutto il carico poetico e di impegno civile dei suoi romanzi e della sua multiforme attività culturale che dalla nativa Torino lo aveva portato a Bordighera. E proprio dall’entroterra di Bordighera e dalle incisioni rupestri della Valle delle Meraviglie, nel parco naturale francese del Montadour, prendono ispirazione le sue celebri “ideografie”, dove con vena surrealista, dà forma artistica alle idee di libertà, di bellezza, di afflato umano e sociale che ne avevano caratterizzato la vita e l’opera letteraria. Quella qui presentata, donata alla Bps dal socio Leonardo Gariboldi, è una delle epiù importanti Ideografie da lui realizzate negli anni Sessanta.