Contenuti
Immagine dell'opera

Francesco Carini

(Castelnuovo Bocca d\'Adda 1883 - Caspoggio 1959)

Caspoggio (1)

Dimensioni

cm 80,5x85

Tecnica

Olio su tela

Firma

Firmato e datato in basso a destra: Francesco Carini 1941

Provenienza

Acquisto

Esposizioni

Commento

La pittura di Carini rimane sempre tenacemente fedele alla quotidianità del paesaggio malenco.

Caspoggio non costituisce solo il luogo della sua appartata esistenza, ma è soprattutto una fonte inesauribile di motivi pittorici. In questo quadro dei primi anni Quaranta, la spianata su cui sorge il paese diventa teatro di un'ampia e luminosa veduta paesistica animata dai lavori contadini sui prati, con le case assolate raggruppate a destra e le montagne che disegnano una possente diagonale sullo sfondo del cielo. La costruzione prospettica in Carini è sempre di robusto impianto accademico. Qui, ad esempio, si può notare la funzione baricentrica che esercita su tutta la composizione la linea verticale del campanile, che è il punto di equilibrio dell'intera composizione.

Carini è ancora molto vicino ai collaudati moduli cromatici del verismo naturalistico lombardo, come dimostrano la stesura uniforme dell'impasto e il piccolo particolare dei panni colorati in primo piano.

Note