Contenuti
Immagine dell'opera

Francesco Carini

(Castelnuovo Bocca d\'Adda 1883 - Caspoggio 1959)

Pineta

Dimensioni

cm 60x80

Tecnica

Olio su tela

Firma

Provenienza

Acquisto

Esposizioni

Commento

Alquanto insolita e sorprendentemente moderna, nella produzione di Carini, questa Pineta, vigorosamente mossa nella pennellata che corre corsiva per tutta la composizione aggrovigliandosi in linee verticali e orizzontali che spezzano e frastagliano senza sosta il colore. In realtà il vero soggetto del quadro é il groviglio della natura selvaggia che cresce libera in un ambiente solitario dove dominano solo gli alberi, il torrente, il cielo e la montagna. Carini adegua qui la propria tecnica compositiva al soggetto, a dimostrazione di una versatilità e di un temperamento artistico non ostinatamente chiuso negli schemi del naturalismo lombardo, ma aperto alle tendenze e alle influenze espressive dell'arte moderna.

Restano forti tuttavia, nell'impianto compositivo, le tracce della sua formazione accademica. Le linee dei due alberi in primo piano inquadrano magistralmente la scena centrale del torrente che con la sua ansa conduce il nostro sguardo in profondità, mentre il cielo si inabissa al centro entro il triangolo capovolto formato dal profilo della montagna sulla sinistra e da quello degli alberi a destra.

Note