Immagine dell'opera
[Invito alla lettura]

Titolo dell'opera:

Ritratto di Luigi Guicciardi (1980 (?))

Autore:

Jole Merizzi Turchetti

(Sondrio 1897 - Sondrio 1991)

Dimensioni:

cm 108x80

Tecnica:

Olio su tela

Stile:

Realismo figurativo

Firma:

Firmato in basso a destra: Jole Merizzi Turchetti

Provenienza:

Commissione diretta della Banca all’artista

Note:

Inedito.

Ritratto di Luigi Guicciardi (1980 (?))

Su un fondo marrone, campeggia, seduto su una poltrona di legno foderata di velluto rosso, Luigi Guicciardi, Presidente della Banca Popolare di Sondrio per pochi mesi nel 1915 quando, partito per il fronte, morì sull’Isonzo. Guicciardi é chiuso nel suo abito scuro con la camicia bianca e la cravatta. Le sue gambe sono accavallate, le sue braccia poggiano sui braccioli della poltrona, anch’essi ricoperti di velluto rosso, e la sua mano destra stringe a mezz’aria una pipa. Due limpidi occhi chiari brillano sull’ampio volto, sopra i folti, curatissimi baffi.

Luigi Guicciardi è colto qui da Jole Merizzi Turchetti in un atteggiamento di familiare compostezza con le gambe accavallate e nell’atto di fumare una pipa. Il suo volto esprime saldezza di carattere, energia e fierezza nello stesso tempo.

Il disegno è semplice e le forme anatomiche si delineano con sobria e naturale correttezza sotto il vestito intessuto con sapiente gioco di ombre e di luce. La pennellata ha una stesura compatta nell’incarnato del volto e delle mani che acquistano particolare brillantezza sull’abito scuro, ma diventa più rapida, sintetica e quasi bozzettistica nella descrizione della poltrona e del fondo, in coerenza con l’indirizzo della pittura realistica degli ultimi due decenni dell’Ottocento.

Chiudi la versione stampabile della pagina e ritorna al sito